Ritorna alla pagina iniziale


Giovedi 13 Marzo 2003 da "la citta-quotidiano di salerno e provincia"



Tramonti: premiazione dei vincitori Il concorso in onore di Tagliaferro

TRAMONTI. Un premio in onore di Pietro Tagliaferro, ricordato nei sui scritti e nelle sue poesie dalla sorella Carmela e dagli amici Enrico Taiani e Fortunato De Falco. Un giovane che nel suo breve scorcio di vita fu maestro di sentimenti profondi ed esempio di umana solidarietà. I suoi amici, quelli che curano lo sportello ''Informagiovani'', se ne sono fatti immediatamente promotori. L'amministrazione comunale ne ha reso possibile la realizzazione. Il consigliere delegato alle politiche sociali Rosalia Martucci si è impegnato nell'organizzazione. Tanti sono stati i partecipanti alle quattro sezioni del concorso che comprendeva la poesia, la narrativa, la pittura e la fotografia. Più di ottanta gli elaborati giunti alle commissioni. Per la sezione narrativa si è aggiudicato il primo premio Giovanni Corbo di Benevento. Ai posti d'onore Mina La Prova, di Rieti e Luigi Di Lieto di Minori. Segnalazioni di merito a Rosanna Milo, Carmen Merese e Antonio Carotenuto. Per la poesia i giurati hanno prescelto Amalia Leo di Avellino, Valentina Viaggiano di Milano e Mauro Romano di Nola. Al reparto riservato ai versi in vernacolo la palma del migliore è andata a Silvia Santillo di Salerno e, ex aequo, Bianca Festina di Caserta e Raffaele Proto di Maiori. Per la pittura i primi tre sono stati Giuseppe Errichiello di Napoli, Luigi Ferraiolo di Salerno e Francesco Macello di Salerno. Il premio della critica è andato ad Antonio Giordano di Tramonti. La sezione riguardante la fotografia ha incoronato Caterina Papa di Procida, Lucrezia Gagliardi di San Basilio e Floriana Ferrara di Napoli. Premio della critica a Giuffrida Farina di Salerno. Un posto a parte è stato riservato anche ai bambini. Anna Giordano di Tramonti, Valentino Faiella di Minori e Orlando Vicigrado di Caserta si sono classificati ai primi tre posti per la poesia. Presenti Esposito, Imperato, Acconciagioco e Mandara.