tramontipizza

Web  
 

 

Dir.:M.R.Sannino

Tramonti Pizza Benvenuto nel sito di Tramonti e dei suoi pizzaioli nel Mondo

 

 

Ritorna alla pagina precedente
http://www.tramontipizza.org/fino 25 apr
 

news!!! CORTEO STORICO

TRAMONTI 2012


 

SPLENDIDO E SOLENNE AVVIO DELLA LUNGA
FESTA PER IL RESTAURO

DELL'ORGANO "CARLO ROSSI"
A CAMPINOLA DI TRAMONTI (Sa)
 

Carlo Rossi, l'organaro che nel 1729 costruì l'organo e i Campinolesi che glielo commissionarono sono felicissimi, come i Campinolesi di oggi e tutto il gran pubblico che sabato scorso ha partecipato all'inaugurazione della Festa per il restauro del pregevole organo e della cantorìa che lo custodisce nella Chiesa parrocchiale di Campinola a Tramonti (Sa).
Le parole di Giorgio Vasari "Fare, sempre; continuare a fare, perché quel che si è fatto è sempre un punto non d'arrivo ma di partenza…" sono state il filo che ha legato la serata calorosamente introdotta dal parroco Sac. Arulappan Jarayaj e sobriamente condotta dal dr. Giancarlo De Marco stimolatore e progettista del restauro.
 

Un evento elegante e intenso con una sapiente regia che ha alternato le splendide sonorità dell'organo interpretate dal maestro italo australiano Sergio DePieri con brevi interventi dei restauratori, personalità e rappresentanti della comunità locale. E tutto nella luminosa navata detta Cappella di San Nicola, voluta dall'omonima  Confraternita e che nel 1729 arricchi con il prezioso organo.

Una Fantasia omaggio a Carlo Rossi, dello stesso De Pieri, con le sonorità dei boschi tramontini e alcune peculiarità dello strumento, ha dato avvio alla serata; poi il parroco ha illustrato lo straordinario iter della gestazione e del restauro e quindi lo spettacolare svelamento di tutta l'opera restaurata, un Alleluia con l'organo e il piccolo coro  parrocchiale e preghiere di benedizione.

Sergio De Pieri - originario di Treviso e che è stato docente a Venezia e animatore di stagioni musicali nel Veneto, in Australia è docente e organista a Melbourne e organizzatore di tre festival musicali – ha poi interpretato sapientemente brani di Gabrieli, Valente, Frescobaldi, Galuppi, Pescetti, Sant'Alfonso Maria de' Liguori (Tu scendi dalle stelle, con il registro della zampogna e il coro), Pasquini, Zipoli e Luchesi nonché il Te Deum con il coro e tutta l'assemblea convenuta.

Giorgio Carrara di Rumo nel Trentino ha illustrato il complesso e scrupoloso lavoro effettuato con il fratello Cristian per riportare l'organo alle caratteristiche originarie risultanti dal circostanziato atto notarile custodito all'Archivio di Stato di Salerno, e l'umbro avellinese Quirina Martone quello delle parti lignee e delle bellissime decorazioni emerse sotto lo strato di un  maldestro intervento novecentesco. Giuseppe Muollo della Soprintendenza di Salerno e Avellino ha lodato la benemerita iniziativa, l'eccellente restauro ed ha auspicato che l'esempio venga seguito nelle modalità progettualie nella perizia esecutiva, ma anche che l'organo venga suonato continuativamente. Ci sono stati poi interventi del Sindaco di Tramonti Antonio Giordano, di rappresentanti della comunità campinolese con Andrea Giordano che hanno donato prodotti tipici della vita contadina e una scatola segreta contenente tutti i sentimenti e le aspettative di quanti hanno sostenuto il progetto e dei presenti. Sono seguiti i saluti di Mons. Giuseppe Caiazza e Don Pasquale Imperati delegati ai restauri per la diocesi, Mons. Ernesto Rascato delegato Cei per la Campania e l'Arcivescovo di Amalfi-Cava de' Tirreni Mons. Orazio Soricelli.

Tutti e in vari modi hanno sottolineato come l'organo sia emblema di antiche conoscenze artigianali e artistiche meritevoli di essere conservate e tramandate. Ma hanno anche evidenziato l'encomiabile azione del Parroco, dei collaboratori, del consiglio parrocchiale e il generoso contributo di tutta la comunità di Campinola, vicina e lontana,per onorare l'eredità degli antenati, considerare la memoria storica, prenderne coscienza con orgoglio, rinnovarne il piacere e offrirla al godimento delle generazioni presenti e future per l'elevazione spirituale e l'accrescimento culturale e sociale.
L'intento è anche di fare di Campinola e dell'organo di Carlo Rossi un punto di riferimento e attrazione per quanti fanno musica e la amano.
E' stata una vera Festa che continuerà fino a Natale, per riprendere poi a primavera con articolati eventi, anche con il coinvolgimento del territorio, della Costa d'Amalfi e oltre.

Fra i protagonisti degli appuntamenti già fissati vi sono: Giancarlo De Marco direttore del restauro in varie occasioni, Giuseppina Manzi con il Coro di Atrani domenica 9 settembre, Mauro Gastaldo il 16 settembre, Antonio Varriano il 13 ottobre, Mons. Vincenzo De Gregorio il 21 ottobre ed Emanuele Cardi il 28 ottobre.

Antonio De Marco pr3478790007

CENSIMENTO PIZZERIE DI

T R A M O N T I

 

SE LA TUA PIZZERIA  NON E' Presente nel nostro archivio ti preghiamo di inviare una e-mail con i tuoi dati a:

 

info@tramontipizza.org

 

 

Per verificare se sei gia presente controlla sul sito

http://www.tramontipizza.org/pizza/pizzerie-tramonti.htm

 

GRAZIE per la tua collaborazione


scrivi a: redazione@tramontipizza.org


only sponsor