Articolo tratto da:   pag 19

20 Aprile 2005

   ritorna alla pagina iniziale

Spett.Le Imprenditore,

Il maggiore problema di un’azienda, č quello di essere trovati; un’impresa puň avere un bel sito ed offrire il miglior prodotto sul mercato ma, se nessuno lo sa, non riuscirŕ mai a farsi conoscere. Per questa ragione nasce la necessitŕ di promuoversi. Il mezzo piů appropriato ed economico č un banner su siti molto frequentati, da cui con un semplice "clic" il navigatore puň spostarsi sul sito dell'Impresa che ha deciso di usare questa forma pubblicitaria.

Piů persone accederanno, grazie al banner, al sito dell'Impresa, piů grande sarŕ la possibilitŕ di fare nuovi affari.

Entra anche tu e conquista il nostro mercato

www.tramontipizza.org 

il portale internet delle pizzerie di TRAMONTI.

oltre 3000 pizzerie.

 

stampa modulo e spedisci
Modulo da spedire

Firmato un protocollo d’intesa tra i sindaci di Cava e Tramonti

 

Un tunnel avvicina la Costiera

 

L’opera avrá un costo di due milioni e mezzo

Atto primo del tunnel che collegherá Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore e Nocera Inferiore direttamente al cuore della Costiera Amalfitana. Con la firma del protocollo d’intesa tra il sindaco di Cava, Alfredo Messina, e il suo collega di Tramonti, Armando Imperato, parte ufficialmente il progetto che porta alla costruzione di una galleria che collegherá la cittadina metelliana direttamente alla Divina. Dai programmi, dunque, si gettano le basi per passare ai fatti. • Il tunnel attraverso i monti Lattari per raggiungere le localitá della Costiera, rappresentň nel 2001 uno dei punti principali del programma elettorale dell’allora candidato sindaco Messina. Un progetto importante per lo sviluppo turistico e per le infrastrutture della Vallata. Una materia sulla quale spesso Messina ha incassato bacchettate da parte delle forze politiche di opposizione, da parte di quel centrosinistra che non vedeva concretamente possibile la realizzazione di un tunnel che permettesse di evitare la tortuosa Statale Amalfitana.Lo schema di progetto ripercorre quello giá abbozzato nel 1932 dagli uffici urbanistici del Comune di Cava, con un costo complessivo dell’opera che si aggira intorno ai due milioni e mezzo di euro. La galleria, collegata alla strada che da Tramonti conduce a Maiori, partirá dalla localitá Breccella Peschiera e sbucherá nella zona Chiancolelle. La strada di collegamento poi raggiungerá la cava Amato a Nocera Superiore per risalire fino a Cava, a quota 200 metri sul livello del mare, nei pressi della zona industriale. La galleria avrá la lunghezza di 900 metri complessivi e la larghezza di oltre 10 metri, con una pendenza del 4 per cento fino alla zona delle Chiancolelle. Di lě, poi, passando per la cava di Nocera Superiore, l’arteria stradale arriverá a Cava dove si ricollegherá alla diramazione per la zona industriale e l’autostrada. Nella mastodontica progettazione sono previsti, inoltre, 23 attraversamenti di valloni, con la realizzazione di una serie di opere ad arco. La realizzazione dell’infrastruttura č prevista nel piano urbanistico territoriale. «Sará un nodo viario fondamentale per lo sviluppo futuro di Cava - ha detto il vice sindaco con delega all’urbanistica Luigi Napoli - Rappresenterá un salto di qualitá per la cittá». Mario Pagliara

per informazioni rivolgersi a:

info@tramontipizza.org