Articolo tratto da:  

Giovedì, 27 Gennaio 2005

   ritorna alla pagina iniziale

Spett.Le Imprenditore,

Il maggiore problema di un’azienda, è quello di essere trovati; un’impresa può avere un bel sito ed offrire il miglior prodotto sul mercato ma, se nessuno lo sa, non riuscirà mai a farsi conoscere. Per questa ragione nasce la necessità di promuoversi. Il mezzo più appropriato ed economico è un banner su siti molto frequentati, da cui con un semplice "clic" il navigatore può spostarsi sul sito dell'Impresa che ha deciso di usare questa forma pubblicitaria.

Più persone accederanno, grazie al banner, al sito dell'Impresa, più grande sarà la possibilità di fare nuovi affari.

Entra anche tu e conquista il nostro mercato

www.tramontipizza.org 

il portale internet delle pizzerie di TRAMONTI.

oltre 3000 pizzerie.

 

stampa modulo e spedisci
Modulo da spedire

Chiuso il Valico di Chiunzi

Tramonti, studenti a casa per la forte nevicata maltempo Strada per Ravello off-limits

TRAMONTI. Freddo, pioggia e neve. La Costiera, ieri mattina, si è svegliata con le cime delle montagne, che degradano dolcemente verso il mare, tutte imbiancate. Uno spettacolo veramente suggestivo ma il maltempo, oltre a fornire materiale per gli amanti delle immagini da cartolina, ha portato anche tanti disagi. I problemi maggiori ci sono stati a Tramonti, dove, verso le nove, si è scatenata una forte tormenta di neve. I fiocchi sono scesi copiosi, riempiendo di una fitta coltre bianca le tredici frazioni che formano il paese. E gli inconvenienti sono stati subito avvertiti, sia dalla popolazione che dagli automobilisti. Molti automobilisti, infatti, sono rimasti bloccati nelle auto sul Valico di Chiunzi, impossibilitati ad andare sia avanti che indietro, a causa della neve e del ghiaccio che si era formato sulla carreggiata. Allo stesso modo si sono trovati "impantanati" pure diversi camionisti.
Per permettere ai guidatori di liberare le ruote rimaste bloccate e riprendere la marcia, sono intervenute due pale meccaniche, messe a disposizione dall’Amministrazione comunale di Tramonti, che hanno funzionato come spazzaneve.
Insomma ci si è arrangiati alla meno peggio, proprio per contrastare l’emergenza e far sì che le situazioni più a rischio potessero essere risolte nel più breve tempo possibile. Nel frattempo si è anche provveduto a chiudere al transito veicolare il Valico di Chiunzi, per impedire che altre vetture potessero avventurarsi lungo i tornanti della Provinciale e trovarsi in difficoltá. E, allo stesso modo, è stata dichiarata momentaneamente inagibile pure la Provinciale che porta fino a Ravello. Difficile fare previsioni e ipotizzare fino a quando le strade resteranno off limits. Certamente, però, il via libera verrá dato solo quando la situazione climatica tornerá alla normalitá e il ghiaccio e la neve avranno abbandonato l’asfalto. Del resto imboccare il Chiunzi, in condizioni del genere, è estremamente pericoloso se non addirittura impossibile. La situazione più critica, a detta di quanti hanno prestato soccorso alle auto in panne, è stata riscontrata proprio in cima e lungo la discesa che conduce sino all’Agro nocerino sarnese. Ma il maltempo non ha causato solo inconvenienti agli automobilisti. L’abbondante nevicata, infatti, ha causato la chiusura delle scuole di Tramonti. Il sindaco Armando Imperato, dopo essersi consultato con i suoi collaboratori e con i responsabili didattici, ha deciso fermare le lezioni delle materne, elementari e medie fino a venerdì, proprio a causa della neve. La quale è caduta abbondante anche in altre localitá, come Ravello, Scala, Furore, Montepertuso di Positano. (g.d.s.)

per informazioni rivolgersi a:

info@tramontipizza.org