tratto da:http://www.corrieredinovara.it/cdn/ricerca.jsp

   ritorna alla pagina iniziale

Novara - Era Ospite all’Hotel Il Delfino, mentre venerdì sera in tv «Striscia» parlava di lui

Truffatore riconosciuto “in diretta”

-Si è spacciato per infermiere, prenotando la camera a nome della regione-

Novara - «Era seduto a cena al tavolo proprio di fronte alla televisione: andava in onda un servizio di Striscia la Notizia, a proposito di un giovane presunto truffatore che si sarebbe spacciato per un sedicente funzionario della Protezione Civile... Il volto era quello, il nome anche, e identico era anche il fax che noi avevamo ricevuto con la sua prenotazione, identico a quello mostrato in Tv e falsamente intestato, dicevano, alla Protezione Civile della Regione Piemonte. Ci siamo guardati: “Ma tu sei quello lì!” ...». E’ ancora stupito per quanto accaduto venerdì sera Vincenzo Guarnieri, direttore dell’hotel Il Delfino in corso della Vittoria a Novara. «Quel giovane - racconta - era arrivato in hotel martedì sera, presentandosi come

 

tratto da: http://www.corrieredinovara.it/cdn/ricerca.jsp

 “infermiere professionale di Rianimazione” dell’Azienda ospedaliera di Vercelli e si era fatto precedere da un fax che prenotava, da parte del “Nucleo operativo Radio emergenza Protezione civile della Regione Piemonte”, che si impegnava a farsi carico delle spese, ben 24 giorni di soggiorno».

La stranezza di quel giovane che in quei tre giorni si era sempre visto in albergo vestito in abiti di lavoro, con tanto di camice verde «perchè diceva di lavorare in una équipe chirurgica di pronto intervento...» non era sfuggita: «ma - aggiunge Carolina Ferrara, contitolare della struttura - non avremmo certamente immaginato una cosa del genere; più volte si era soffermato a parlare con noi del “suo” lavoro, che, diceva, gli dava tanta soddisfazione (!) raccontando con dettagli episodi di soccorsi e di feriti... Proprio quella sera mi aveva anche consigliato di prendere un antibiotico per il mio mal di gola».

E quella sera, scoperto “in diretta”, il 22enne Eric Lombardi, di Vercelli non si è perso d’animo. Così, quando gli è stato chiesto di pagare il conto dell’albergo, si è subito allontanato con il pretesto di andare a prendere la sua carta di credito: «Ha detto che l’aveva lasciata in ospedale - continua ancora Vincenzo Guarnieri - ha fatto una telefonata e poi è uscito. Era chiaro che non lo avremmo rivisto in hotel... ma almeno, grazie a quel servizio televisivo, il raggiro, se tale doveva essere, non è proseguito nei giorni successivi. ».

Sull’episodio tutto novarese del 22enne di Vercelli il Tg satirico di Canale 5 ha martedì sera trasmesso un nuovo servizio.

Ad occuparsi del “caso” ora è anche la Polizia di Novara, che venerdì sera era stata chiamata dal direttore dell’albergo (...).

Iole Montone

Foto: La titolare dell’hotel Carolina Ferrara seduta al tavolo del sedicente infermiere e in piedi il direttore dell’albergo Vincenzo Guarnieri                              08 dicembre 2005

per informazioni rivolgersi a:

info@tramontipizza.org