ritorna alla pagina iniziale

Spett.Le Imprenditore,

Il maggiore problema di un’azienda, è quello di essere trovati; un’impresa può avere un bel sito ed offrire il miglior prodotto sul mercato ma, se nessuno lo sa, non riuscirà mai a farsi conoscere. Per questa ragione nasce la necessità di promuoversi. Il mezzo più appropriato ed economico è un banner su siti molto frequentati, da cui con un semplice "clic" il navigatore può spostarsi sul sito dell'Impresa che ha deciso di usare questa forma pubblicitaria.

Più persone accederanno, grazie al banner, al sito dell'Impresa, più grande sarà la possibilità di fare nuovi affari.

Entra anche tu e conquista il nostro mercato

www.tramontipizza.org 

il portale internet delle pizzerie di TRAMONTI.

oltre 3000 pizzerie.

 

stampa modulo e spedisci
Modulo da spedire

Forestali, si tratta

Firmato un protocollo d’intesa

 

Incontro sindacati ente montano

TRAMONTI. Un protocollo d’intesa per coinvolgere anche gli altri Enti montani della Campania a trovare una soluzione che possa risolvere il problema degli idraulici forestali la cui assunzione a termine è scaduta da qualche giorno. Il documento è stato sottoscritto, ieri mattina, dalla Giunta della Comunitá montana "Penisola amalfitana" e dai sindacati che hanno partecipato all’incontro sollecitato dai 33 dipendenti il cui rapporto di lavoro è cessato il 5 ottobre scorso. A seguire la "pratica" sará l’Uncem che, dalla metá di questo mese, dará il via all’opera diplomatica per tentare di concludere nel miglior modo la vertenza con il concorso del competente assessorato regionale.

Insomma si apre uno spiraglio per i lavoratori assunti nel contesto del Piano triennale di tutela dell’ambientale il cui progetto è stato finanziato direttamente dal Ministero. I quali, a questo punto, potranno finalmente sapere se per loro ci sará la possibilitá o meno di protrarre il rapporto di lavoro oppure se rassegnarsi al licenziamento. «Sapevamo che il nostro contratto era a termine - sottolineano gli operai interessati alla vicenda - ma abbiamo sperato fino all’ultimo in una proroga. Del resto avevamo avuto assicurazioni che, poi, non sono state mantenute».

E, perciò, i dipendenti avevano deciso, come forma di protesta, di restare in assemblea permanente, fin quando non sarebbe stata fatta chiarezza sul loro futuro. L’incontro di ieri, così come aveva anche promesso il presidente Raffaele Ferraioli, sembra aver fermato, almeno per ora, i manifestanti. Che, tuttavia, promettono di dissotterrare l’ascia di guerra nel caso in cui non arriveranno risposte rapide al loro caso. «Per l’ottanta per cento siamo capofamiglia - rimarcano - e non è giusto che si lascino tante persone in mezzo ad una strada senza tentare di risolvere la questione». (g.d.s.) 

Articolo tratto da:http://www.lacittadisalerno.quotidianiespresso.it/giornalilocali/index.jsp?s=lacitta

  07 OTTOBRE 2005 Pagina 16 - Provincia

per informazioni rivolgersi a:

info@tramontipizza.org