Articolo tratto da:

    

   ritorna alla pagina iniziale

"PIZZA AMICA", UNA CAMPAGNA SPECIALE PER LE PIZZERIE DI BERGAMO

 
Bergamo, 27 febbraio 2004

Dal 1 marzo fino al 1 maggio una pizza che sorride e che rassicura sull’eventualità di trovare spiacevoli sorprese al momento del conto è il simbolo che accoglierà i clienti delle pizzerie di Bergamo che aderiscono all’iniziativa su prezzi chiari e contenuti promossa dall’assessorato al Commercio del Comune di Bergamo e dalle associazioni di categoria. Si chiama “PizzAmica” la campagna che prevede prezzi speciali per la combinazione pizza, birra e caffè nei mesi di marzo e aprile, da lunedì a venerdì a mezzogiorno e il mercoledì anche la sera. 

Gli esercenti che decidono di partecipare si impegnano a proporre ad un prezzo fisso che può variare dai 7 ai 10 euro alcune tra le pizze più classiche (margherita, napoletana, marinara, al prosciutto) ed altre a propria discrezione, una birra nazionale piccola e un caffè. Sono un centinaio le pizzerie della città che sono già state raggiunte dalla comunicazione che illustra i dettagli dell’iniziativa e che dovranno rispedire la scheda di adesione indicando la propria offerta ed i prezzi praticati. «Si tratta di un’azione concreta da parte delle associazioni di categoria – spiega Roberto Ghidotti, funzionario dell’Ascom – per porre fine alle polemiche indiscriminate sull’aumento dei prezzi e in particolare sulle “colpe” dei pubblici esercizi. Si è scelto di puntare su un prodotto di largo consumo come la pizza, offrendo chiarezza e vantaggi a tutti gli strati della popolazione». A questo punto la palla passa ai pizzaioli, invitati ad aderire in maniera compatta proprio per rafforzare questo messaggio. «Per le pizzerie – prosegue Ghidotti - si tratta di un’occasione per rinsaldare il patto con i consumatori, per dimostrare sensibilità e attenzione sul problema dell’aumento del costo della vita. A ciascun locale è lasciata la possibilità di calibrare formula e prezzi in base alle proprie caratteristiche. Sfruttata nel modo migliore “PizzAmica” si può, quindi, rivelare anche una significativa opportunità di promozione delle attività». L’assessorato al Commercio del Comune di Bergamo, ritenendo l’iniziativa uno strumento utile a disposizione dei consumatori, ha assicurato il proprio apporto sostenendo i costi per la realizzazione del materiale promozionale. La partecipazione non comporta costi a carico dell’esercente.
La raccolta delle adesioni si sta completando in questi giorni, i pizzaioli sono invitati a fare pervenire al più presto le schede debitamente compilate.
Gli associati Ascom potranno inviarle direttamente alla propria associazione (via Borgo Palazzo 137, 24125 Bergamo; fax 035/231082; e-mail consulenza@ascombg.it).

 

PIZZERIE CHE HANNO GIÀ ADERITO A BERGAMO


Articolo tratto da: http://www.comune.bergamo.it

 

PER DUE MESI C’È PIZZAMICA

 

A partire da lunedì scorso ha preso il via PizzAmica, iniziativa promossa da assessorato al Commercio, Ascom e Confesercenti, che si proponedi calmierare i prezzi di un settore particolarmente apprezzato anche dai giovani come quello delle pizzerie. I locali aderenti all’iniziativa –facilmente riconoscibili dalle locandine e vetrofanie messe a disposizione dal Comune – offriranno a prezzo fisso fino al prossimo 30aprile (e con possibilità di proroga per i mesi a venire) una pizza a scelta tra quelle inserite nel menù promozionale, una birra nazionale piccola ed un caffè, tutto a un prezzo compreso tra i 7 e i 10 euro. L’offerta è valida nei giorni da lunedì a venerdì a pranzo e per la cena del mercoledì. L’applicazione dell’iniziativa per la cena del mercoledì è pensata perché i consumatori possano trascorrere un’intera serata all’insegna delrisparmio, offrendo la possibilità di abbinare questi prezzi promozionali con quelli propostidai cinema nella stessa giornata infrasettimanale.

Ecco le pizzerie che hanno già aderito:

Amalfi (via Rosa), Arlecchino (piazza Sant’Anna),

Break pizzeria (via Gavazzeni), Capri (via Cerioli),

La carbonella (viaQuarenghi),

La conchiglia (via XXIV Maggio),

La vendemmia (via dellaFara in Città Alta),

Novecento (via Statuto),

Piemontese (viale PapaGiovanni XXIII) e

Voci del mare (via San Bernardino).

Per gli operatori della ristorazione le adesioni rimangono aperte: per informazioni e il ritiro del materiale basta contattare le sedi orobiche di Ascom e Confesercenti.