Articolo tratto da:

La Cittā  Cronaca di SALERNO     

   ritorna alla pagina iniziale

sabato 13 marzo 2004
 


Oggi la consegna dei premi ''Cittā di Tramonti''
Premio alla solidarietā
Tramonti ricorda la figura di Tagliaferro

TRAMONTI. L'appuntamento č per questo pomeriggio. Alle 17, nell'aula consiliare del Comune, si consumerā l'ultimo atto del Premio artistico-letterario ''Cittā di Tramonti'' con la proclamazione dei vincitori. Il concorso, a carattere regionale, č dedicato alla memoria di Pietro Tagliafierro che, nel breve arco della sua vita, seppe vincere la dura condizione di handicappato coltivando l'amicizia e cantando, con i suoi versi eloquenti e delicati, la natura e l'amore. E, questa seconda edizione, ha voluto esaltare la solaritā del suo spirito proponendo la ''solidarietā'' come tema per tutte le sezioni del Premio che spaziano dalla poesia alla narrativa, dalla fotografia alla pittura, dal cortometraggio alla fiaba. L'organizzazione č stata curata dall'Ufficio ''Informagiovani'' con la soprintendenza del consigliere delegato Umberto Giordano ed il patrocinio della Provincia e della Comunitā Montana. Sono state coinvolte anche le scuole elementari e medie, a livello sia personale che di classe e di istituto. Piuttosto soddisfacente la risposta che č venuta da tutta la Campania: centoventicinque poesie inedite, di cui diciannove in vernacolo e ventidue di origine scolastico, per un totale di sessantasei concorrenti; sei novelle e dieci fiabe; sedici opere di pittura, sei composizioni fotografiche e due cortometraggi. La cerimonia della premiazione si svolgerā secondo un programma ben definito che prevede il saluto del sindaco Armando Imperato, la presentazione della manifestazione a cura della presidenza del Premio, la relazione del Commissione giudicatrice e la proclamazione dei vincitori in ragione di tre per ogni categoria. Interverranno il Presidente della Provincia Alfonso Andria, il parlamentare del collegio Andrea Annunziata, il Presidente della Comunitā montana ed altre autoritā civili, militari e religiose. Ai vincitori saranno consegnati i premi messi in palio e agli altri concorrenti, secondo il giudizio espresso dalla giuria, un diploma di merito o un attestato di partecipazione. (g.d.s.)