Articolo tratto da:  

mercoledì 2 giugno 2004

   ritorna alla pagina iniziale

Spett.Le Imprenditore,

Il maggiore problema di un’azienda, è quello di essere trovati; un’impresa può avere un bel sito ed offrire il miglior prodotto sul mercato ma, se nessuno lo sa, non riuscirà mai a farsi conoscere. Per questa ragione nasce la necessità di promuoversi. Il mezzo più appropriato ed economico è un banner su siti molto frequentati, da cui con un semplice "clic" il navigatore può spostarsi sul sito dell'Impresa che ha deciso di usare questa forma pubblicitaria.

Più persone accederanno, grazie al banner, al sito dell'Impresa, più grande sarà la possibilità di fare nuovi affari.

Entra anche tu e conquista il nostro mercato

www.tramontipizza.org 

il portale internet delle pizzerie di TRAMONTI.

oltre 3000 pizzerie.

 

stampa modulo e spedisci
Modulo da spedire

 


Nella foto a sinistra l'arcivescovo Soricelli
Oggi alla presenza dell'arcivescovo Soricelli apre la cappella di S. Michele Arcangelo
Tramonti, il rilancio passa per i tesori nascosti

TRAMONTI. Dare nuova linfa al turismo ''scoprendo'' e pubblicizzando i tesori nascosti. E' uno degli obiettivi da raggiungere per destagionalizzare la stagione turistica e non ''comprimerla'' nei soli mesi estivi. Un input che ha trovato terreno fertile a Tramonti dove, tra i tanti patrimoni d'arte che si custodiscono nelle tredici borgate del paese, c'è una ''Cappella rupestre'' dedicata a San Michele Arcangelo che risalirebbe agli anni del primo Millennio. Si trova a Gete ai margini di un vallone e ha una struttura a pianta quadrata, coperta da volte a crociera poggianti su di un pilastro e due colonne. Si conservano affreschi e urne cinerarie che si fanno risalire al secondo secolo dopo Cristo. La ''Cappella'' venne inserita nel complesso della Chiesa parrocchiale che, il 9 novembre 1735, fu sconvolta e distrutta da una tremenda alluvione. Di essa, restano solo il muro laterale e l'abside destra. Una ''gemma'' non inserita nei tour ''tradizionali'' che, ora è stata ''adottata'' dal Lions club Amalfi-Costa. La cerimonia è in programma oggi e all'evento, moderato da Luigi de Stefano, parteciperanno il presidente del sodalizio, Giordano, il sindaco Imperato, l'Arcivescovo Soricelli, il delegato di zona e il Governatore Lions, Accarino e Burattino, il presidente del Centro di storia e cultura amalfitana, Giuseppe Gargano.