BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO                                              

CUP: B95G06000020001

1.     STAZIONE APPALTANTE: Comune di Tramonti ( provincia di Salerno ) piazza Treviso,1- 84010 Tramonti (SA) – n°tel. 089/856823 – fax: 081/876522 – email: www.tecnicotramonti@tin.it

2.     PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi degli artt.55,  121 comma 1 e 122 decreto legislativo 163/2006 – determina dirigenziale a contrarre n°308 del 18/09/2006;

3.     CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: ribasso sull’elenco dei prezzi posti a base di gara (contratto a misura) secondo il disposto dall’art.82 comma 2 lett.a) D.Lgs.163/2006 – Ai sensi degli artt.86 e 122 comma 9 stesso D.Lgs. , si procederà alla valutazione della congruità delle offerte che presentano un ribasso pari o superiore alla media aritmetica dei ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse con esclusione del 10%, arrotondato all’unità superiore, rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di quelle di minor ribasso, incrementata dello scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano la predetta soglia. La facoltà di esclusione automatica non viene esercitata quando il numero delle offerte ammesse è inferiore a cinque; in tal caso si applicherà l’art.86 comma3 stesso D.Lgs.163/2006. Le offerte verranno prese in considerazione fino alla terza cifra decimale.

4.     OGGETTO DELL’APPALTO: lavori di recupero e riqualificazione Conservatorio S. Giuseppe e S. Teresa alla frazione Pucara

5.     LUOGO   DI   ESECUZIONE   LAVORI : Comune di Tramonti

( provincia di Salerno ) frazione Pucara

6.     DESCRIZIONE DELLE OPERE: la descrizione sommaria delle opere è contenuta nella relazione tecnica illustrativa ed all’art.3 Capitolato Speciale d’Appalto;

7.     IMPORTO A BASE D’APPALTO - LAVORI.

7.1  importo complessivo dell’appalto ( compresi oneri per la sicurezza IVA esclusa ): euro 1.541.036,10 (diconsi un milione cinquecentoquarantunomila trentasei virgola dieci) -

7.2 Importo del piano di sicurezza ( IVA esclusa ) non soggetto al 

      ribasso d’asta euro 19.063,27 ( diconsi diciannovemila sessantatre  

      virgola ventisette ) –

7.3 Importo dei lavori ( IVA esclusa ) posto a base di gara e soggetto

     al ribasso pari ad euro 1.521.972,83 (diconsi un milione    

    cinquecentoventunomila novecentosettantadue virgola ottantatre)-

7.4 Appalto con corrispettivo a misura: euro 1.541.036,10                    

      ( comprensivo degli oneri di sicurezza ) ;

     a) categoria prevalente OG2 classifica IV

     b) categoria scorporabile sub-appaltabile OG11 classifica 1 con requisito legge 46/90 e sm.i.   ;

7.5 Lavorazioni di cui si compone l’intervento:

Lavorazione

Categoria

Importo (euro)

Restauro

OG2

          1.343.323,74  euro

Impianti tecnologici

OG11

             178.649,09  euro

la categoria OG11 impiantistica si compone delle seguenti categorie di opere specializzate ognuna delle quali di importo inferiore al 10%

 

dell’importo complessivo dell’appalto ed inferiore a 150.000,00 €:

a) OS28 (impianti termici)                            per euro 52.816,98

b)OS 3 (impianti idro-sanitari)                      per euro 51.312,78

c) OS30 (impianti elettrici interni)                 per euro 32.246,67

d) OS 4 (ascensori e montacarichi)                           per euro 26.829,94

e) OG10 (impianti di illuminazione esterna) per euro 17.680,75

7.6 modalità di determinazione del corrispettivo:

a misura ai sensi di quanto previsto dal combinato disposto dagli artt. 53 comma 4 e 82 comma 2 lett.a) D.Lgs. 163/2006;

8. TERMINE DI ESECUZIONE: giorni 720 ( settecentoventi ) naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna dei lavori;

9.     DOCUMENTAZIONE:

il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto nonché gli elaborati grafici, il computo metrico, il piano di sicurezza, il capitolato speciale di appalto, la lista delle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori e per formulare l’offerta, il piano di manutenzione, il cronoprogramma  sono visibili presso i locali dell’Ufficio Tecnico Comunale nei giorni lunedì mercoledì e venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,00;

10. TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:

Termine presentazione offerte: 15 novembre 2006 ore 12,00;

indirizzo: piazza Treviso,1 – 84010 Tramonti ( provincia di Salerno );

modalità: secondo quanto previsto nel disciplinare di gara -

11. APERTURA  DELLE OFFERTE.

L’apertura delle offerte avverrà in seduta pubblica alle ore 9,30 del giorno 20 novembre 2006 alle ore 9,30 presso i locali dell’Ufficio Tecnico del Comune di Tramonti siti in piazza Treviso,1-Tramonti;

12. SOGGETTI AMMESSI ALL’APERTURA DELLE OFFERTE:

I legali rappresentanti dei concorrenti ammessi alla gara ovvero soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di  specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti;

13. CAUZIONE: l’offerta dei concorrenti deve essere corredata:

da una cauzione provvisoria, pari al 2% (due per cento) dell’importo complessivo dell’appalto ossia per euro 30.820,72 costituita:

a)     da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n.385, avente validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta;

b)     dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di assicurazione, oppure di un intermediario finanziario iscritto nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n.385, contenente l’impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell’appalto, a richiesta del concorrente, una fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva, in favore della stazione appaltante valida fino a 180 giorni  dall’offerta;                                                             c) le fideussioni e le polizze di cui ai precedenti punti devono essere

redatte secondo lo schema tipo 1.1 e la relativa scheda di cui al Regolamento approvato con decreto del Ministero delle Attività produttive n°123 del 12.03.2004 pubblicato sulla G.U. n°109 del 11.05.2004;

c)     le imprese partecipanti che presentano idonea documentazione inerente la propria certificazione di qualità, viene riconosciuto il beneficio di cui all’art.75 comma 7 D.Lgs. n°163/2006 -

14. FINANZIAMENTO: l’appalto è finanziato coi fondi Ministero delle Infrastrutture e Trasporti art.3 lett.q) legge 457/78 -

15. SOGGETTI   AMMESSI   ALLA   GARA:

i concorrenti di cui agli artt. 34, 35, 36 e 37 comma 8 decreto legislativo 163/2006 nonché concorrenti con sede in altri Stati membri dell’Unione Europea alle condizioni di cui all’art.3 comma 7 DPR 34/2000 e s.m.i.AVVALIMENTO.  Il concorrente singolo, consorziato o raggruppato che intende avvalersi delle disposizioni di cui all’art.49 D.Lgs. 163/2006 modificato nella legge 228/2006, dovrà presentare quanto previsto dalle medesime disposizioni regolamentari – pena l’esclusione.

16. CONDIZIONI MINIME DI CARATTERE ECONOMICO E TECNICO  NECESSARIE  PER  LA  PARTECIPAZIONE:

(caso di concorrente stabilito in Italia)

i concorrenti all’atto dell’offerta devono possedere attestazione rilasciata da società di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. 34/2000 regolarmente autorizzata, in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere secondo quanto dettato al punto 2) del disciplinare di gara;

 (caso di concorrente stabilito in altri stati aderenti all’Unione Europea)

i concorrenti devono possedere i requisiti previsti dal DPR 34/2000 accertati, ai sensi dell’articolo 3, comma 7, del suddetto DPR 34/2000, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi; la cifra d’affari in lavori di cui all’articolo 18, comma 2, lettera b), del suddetto DPR 34/2000, conseguita nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve essere non inferiore a tre volte l’importo complessivo dei lavori a base di gara;

17. TERMINE DI VALIDITA’ DELL’OFFERTA:

      180 giorni dalla data di sua presentazione;

18. VARIANTI: non sono ammesse offerte in variante ed in aumento;

19. I partecipanti alla gara dovranno allegare – pena l’esclusione - ricevuta dell’avvenuta contribuzione a favore dell’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture per euro 80,00 ( diconsi euro ottanta ) secondo le modalità previste dalla deliberazione della stessa Autorità 26 gennaio 2006 in attuazione dell’art. 1 comma 67 legge 23.12.2005 n°266 -

20. ALTRE INFORMAZIONI:

a)     non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei requisiti generali di cui all’articolo 75 del D.P.R.n.554/99 e successive modificazioni e di cui alla legge n.68/99 nonché dell’art.38 comma 1 D.Lgs. 163/2006;

b)     si procederà all’esclusione automatica delle offerte che presentano un ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia individuata ai sensi dell’art.86 comma 1 D.Lgs 163/2006. Nel caso di offerte in numero inferiore a cinque, non si procede alla esclusione automatica ma la Stazione Appaltante procederà all’aggiudicazione della ditta che ha offerto il massimo ribasso percentuale ( art.122 comma 9 D.Lgs.163/2006 ). L’Ente Appaltante ha, comunque, facoltà di sottoporre a verifica le offerte ritenute anormalmente basse;

c)     si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;

d)     in caso di offerte uguali si procederà per sorteggio;

e)     l’aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e nei modi previsti dall’articolo 113 Decreto legislativo n°163/2006;

f)       l’aggiudicatario definitivo della gara è obbligato, inoltre, ai sensi dell’art.129 comma 1 D.Lgs. 163/2006 e dell’art.103 DPR 554/99 a stipulare polizza assicurativa che copra eventuali danni subiti dalla Stazione Appaltante a causa del danneggiamento e/o distruzione totale o parziale di impianti ed opere, anche pre-esistenti verificatesi durante l’esecuzione dei lavori. A tal fine, la somma da assicurare è stabilita in euro 500.000,00 ( diconsi cinquecenetomila euro ). Inoltre, la polizza deve assicurare la Stazione Appaltante contro la responsabilità civile per danni causati a terzi nel corso dell’esecuzione dei lavori per un massimale di euro 500.000,00 ( diconsi euro cinquecentomila ). Copie delle predette polizze dovranno essere presentante all’Ente Appaltante almeno dieci giorni prima della consegna dei lavori     ( art.103 comma 4 DPR 554/99 );

g)     la contabilità dei lavori sarà effettuata a misura ai sensi del titolo XI° DPR 554/99 sulla base dei prezzi unitari di progetto decurtati del ribasso d’asta offerto; le rate di acconto saranno pagate con le modalità previste dall’articolo 68 del Capitolato Speciale d’Appalto. Le relative liquidazioni avverranno solo dopo esito positivo del DURC;

h)     le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;

i)       nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell’art. 34, comma 1, lettere d) Decreto Legislativo 163/2006, si applicano le disposizioni di cui al successino art.37 stesso d.lgs.

j)       gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro stato membro dell’Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in lire italiane adottando il valore dell’euro;

k)     gli eventuali subappalti saranno disciplinati secondo le modalità e i limiti previsti dall’art.118 Decreto Legislativo 163/2006. Le imprese che intendono usufruire di tale facoltà dovranno inserire, tra i documenti di gara, apposita dichiarazione, sottoscritta dal legale rappresentante, che indichi i lavori che intende sub-appaltare o concedere in cottimo ;

l)       i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall’aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l’indicazione delle ritenute a garanzie effettuate oltre al DURC di pertinenza della ditta sub-appaltatrice;

m)   il verbale di gara non ha efficacia contrattuale. Quest’ultimo verrà stipulato a seguito della consegna della necessaria documentazione da parte dell’Impresa – aggiudicataria provvisoria – nei termini tassativamente stabiliti dalla Stazione Appaltante. Le spese sono a carico dello stesso aggiudicatario provvisorio. In caso di carente o intempestiva presentazione dei documenti prescritti, ovvero di non veridicità delle dichiarazioni rilasciate ovvero di mancati adempimenti previsti, connessi o conseguenti all’aggiudicazione, la stessa verrà annullata ed i lavori potranno essere affidati al concorrente che segue in graduatoria, fatti salvi i diritti al risarcimento danni e spese derivanti dall’inadempimento; 

n)     è esclusa la competenza arbitrale per tutte le controversie derivanti dal contratto;

o)     non è ammessa la revisione dei prezzi fatto salvo quanto previsto al comma 4 dell’art.133 Decreto Legislativo 163/2006.

p)     I dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell’articolo 10 della legge 675/96, esclusivamente nell’ambito della presente gara;

q)     il responsabile del procedimento è l’ing. Antonio Taiani presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Tramonti piazza Treviso,1 – 84010 Tramonti (SA) – n°tel. 089/856823

Tramonti, _3 OTTOBRE 2006___

Il Dirigente del Servizio Tecnico

                                                           FIRMATO  Ing. Antonio Taiani